think turns

considera la possibilità di una svolta

12 giugno 2013
di turns
0 commenti

Internazionale » Immagini » Germania

 

Internazionale » Immagini » Germania.

7 giugno 2013
di turns
0 commenti

Global warming infographic mock-up | Designer: Josh … | Graphic D…

Global warming infographic mock-up | Designer: Josh … | Graphic D….

7 giugno 2013
di turns
0 commenti

La storia del mondo in 100 oggetti – Neil MacGregor

La storia del mondo in 100 oggetti: Amazon.it: Neil MacGregor, M. Sartori: Libri.

Storia del mondo

7 giugno 2013
di turns
0 commenti

Infografica: la vita di alcuni pittori

Pollock, Dalí, Matisse, Klimt, Picasso, Mondrian, Klee, Boccioni, Kandinsky, e Miro

Via BrainPickings

7 giugno 2013
di turns
0 commenti

Todd McLellan – Quello che non vediamo

Un portfolio che ho trovato sul sito dell’Internazionale.
Immagini simili le ho usate anche per lavoro, in una presentazione di un progetto di comunicazione.

Continua a leggere →

7 giugno 2013
di turns
0 commenti

Smart Ideas for Smarter Cities

IBM & Ogilvy France Create Ads With A New Purpose in its latest “People For Smarter Cities” on Vimeo on Vimeo

viaIBM & Ogilvy France Create Ads With A New Purpose in its latest “People For Smarter Cities” on Vimeo.

6 giugno 2013
di turns
0 commenti

“First,
know who you are
Second
be who you are
Finally,
say who you are”

6 giugno 2013
di turns
0 commenti

Una parola al giorno

In inglese, ma per aprire un po’ la mente va bene, anzi meglio
Newswordy.

6 giugno 2013
di turns
0 commenti

Somnium

È successo la scorsa notte.

Sarebbe inesatto dire: “non ho dormito”. Ma il mio riposo è stato tutt’altro che calmo, tranquillo.

A una qualche ora della notte mi sono ritrovato in uno stato di coscienza, limitata ma lucida.

Non sapevo dov’ero, ma la mia percezione non si concentrava tanto sulla mia presenza fisica, il suo rapporto con lo spazio circostante, o con le altre persone nella stanza.

Sapevo o non sapevo (percepivo o non percepivo?) della presenza di mia moglie o di mia figlia?

Non ricordo, anche se a posteriori, oggi, sarei più propenso a dire che sì, sottotraccia a questo stato di coscienza sapevo dov’ero (nella nostra camera da letto) e con chi. Continua a leggere →

5 giugno 2013
di turns
0 commenti

“Creativity is the greatest rebellion in existence.”
Osho

swissmiss | Creativity.

29 maggio 2013
di turns
0 commenti

Fotografare il sacro: indagini semiotiche – M. Giulia Dondero

Fotografare il sacro: indagini semiotiche – M. Giulia Dondero – Google Libri.

26 maggio 2013
di turns
0 commenti

Quanta poesia in una canestra di frutta! | Il blog del mestiere di scrivere

Quanta poesia in una canestra di frutta! | Il blog del mestiere di scrivere.

18 maggio 2013
di turns
0 commenti

Internazionale » Opinioni » Il genio della Tesla

Internazionale » Opinioni » Il genio della Tesla.

18 maggio 2013
di turns
0 commenti

Sebastião Salgado. Genesis. TASCHEN Books

 

Sebastião Salgado. Genesis. TASCHEN Books.

17 maggio 2013
di turns
0 commenti

Somos Luz by Boa Mistura | Bloggokin.it

 

Somos Luz by Boa Mistura | Bloggokin.it.

15 maggio 2013
di turns
0 commenti

Felicità è un diario creativo | Il blog del mestiere di scrivere

Felicità è un diario creativo | Il blog del mestiere di scrivere.

24 ottobre 2012
di turns
0 commenti

al sole d’autunno

seduto a casa, mezza giornata di ferie. finestra aperta, su una mezza mattina d’autunno.
solo un caso, la colonna sonora è musica e canto di uccelli.

il fiume scorre, riflette il verde e il primo rosso delle foglie. scorre l’acqua, fermi i riflessi. quale dei due è superficie e chi sostanza?

il mondo cambia

24 ottobre 2012
di turns
0 commenti

Lavoro, dunque scrivo! « Il blog del mestiere di scrivere

Lavoro, dunque scrivo! « Il blog del mestiere di scrivere.

Il nuovo libro di Luisa Carrada, in uscita a giorni nelle librerie.

22 aprile 2012
di turns
0 commenti

62 from the cluetrain manifesto

I mercati non vogliono parlare con ciarlatani e venditori ambulanti. Vogliono partecipare alle conversazioni che si svolgono dietro i firewall delle aziende.

13 aprile 2012
di turns
0 commenti

Annunciazioni


Alle volte è proprio lo strumento a fare la differenza. E il medium fa il messaggio.
Quello che avevo in testa da tempo, Pinterest mi ha dato la possibilità di farlo con una certa semplicità.
Certo. Pinterest non si aggiorna da solo, dietro la tastiera ci deve sempre essere TestaPensante….

Volevo raccogliere tutte le Annunciazioni dipinte che fosse possibile. Affascinato, stregato dalla bellezza di certe pitture che rappresentano questo episodio.
Una fissazione che mi porto dietro dal corso di Iconologia e Iconografia di Mario Valenti, Università di Trieste.
Il tema dell’incarnazione del Divino nell’umano, rappresentato attraverso non solo la figurazione dell’episodio, ma attraverso la precisa ricostruzione del racconto mitico ( in senso semiotico del termine) attraverso la configurazione di tutti i piani di lettura del dipinto.
Fenomenale, in tal senso, l’Annunciazione di Beato Angelico, esposta al Prado.
Fenomenale a partire dallo sguardo di Eva che chiama l’osservatore dentro il quadro, creando un collegamento tra il primo peccato e quello insito nella vita stessa dell’osservatore. Un peccato che l’incarnazione di cui osserviamo l’incedere e l’entrare nella storia del mondo direttamente nella scena che abbiamo davanti agli occhi.

Lo sguardo di Eva ci chiama e ci instrada all’inizio del percorso di lettura del quadro. Intorno a lei si consuma la Cacciata dal Paradiso terrestre: l’angelo che aleggia sopra i protouomini peccatori. La sua destra lambisce il limite estremo del quadro, e con l’altra indica ai due proprio quel limite da valicare: è l’uscita dalla grazia di Dio. Ma quello stesso Dio che si manifesta sopra i peccatori, è anche, figurativamente il vettore che ci riprende e accompagna di nuovo nella storia, al centro del quadro, verso il punto nodale di tutta la vicenda.

Ed è proprio nel trascorrere, nel muoversi di quel Raggio dorato dall’Alto a sinistra, verso il Basso e destra che esso si fa carico di tutto il suo valore, di tutto il suo potere salvifico.
Raggio della Grazia di Dio, che in forma di Angelo entra a far visita ad una Giovane Vergine. Racchiusa e protetta, da una architettura simbolica prima ancora che reale. Un’architettura in cui gli spazi sono ben scanditi e in cui si installano l’Angelo e la figura di Maria.

Ma ecco che l’Angelo, lo stesso Angelo che ha cacciato Eva dal Paradiso Terrestre, torna nel mondo e nella storia, ma senza perdere il suo legame con il divino. Torna nella storia come angelo dell’annuncio della nuova irruzione del Divino nella storia. E questa salvifica intrusione è proprio semantizzata dal costante ed evidente varcare di soglia.
L’angelo è nello spazio centrale, ma mantiene un legame con lo spazio del divino: il suo piede ancora, e parte delle sue ali ancora sono al di qua della colonna che è il primo limite di uno spazio di mediazione, non del tutto divino e non del tutto umano. Ed ecco invece il Raggio della Grazia di Dio che varca ancora una soglia, ed entra nella storia incarnandosi nel grembo di Maria.
Il gesto di Maria, colta nel momento in cui accetta il messaggio e diviene Nuova Eva. Laddove invece nell’Annunciazione di Simone Martini, Maria è colta nel momento in cui ritrosa risponde “non conosco uomo…”

e questa è solo una minima parte  di quello che

 

è tutto un  mondo da scoprire

16 marzo 2012
di turns
0 commenti

Re focusing

Due giorni di stordimento, due incontri che sono bordate da spingarda di buon calibro.

Stop: fatemi scendere, devo cambiare velocità, questo treno non va nella mia direzione. Quale la mia? Dammi un giorno e te lo dico. Devo solo rifocalizzare.

Calibrare di nuovo gli strumenti, azzerare, togliere una polvere accumulata, che interrompe il contatto elettrico.
Ricordo le auto elettriche della pista Polistil, le linguette di rame, i contatti striscianti che andavano puliti, con un po’ di carta vetrata, per togliere il velo di ossidazione che rallentava il flowing continuo e performante degli elettroni. Fatto questo ripartivi.

Contatti striscianti.

Rifocalizzare.gli strumenti ci sono tutti, vanno solo calibrati. Di nuovo.

Accendere, riattivare.

Devi andare a correre.

5 marzo 2012
di turns
0 commenti

Se niente importa – Jonathan Safran Foer


Un libro che riflette sul cibo, sugli animali e di come l’uomo si rapporti con essi nel sistema di produzione industriale di cibo di origine animale.
Una scrittura piana e lucida, dallo scrittore dell’allucinato e picaresco Ogni cosa è illuminata.
Jonathan Safran Foer, Se niente importa – Perché mangiamo gli animali

5 marzo 2012
di turns
0 commenti

Science vs. Politics in the BP-spill Cleanup : The New Yorker

THE GULF WAR

via Science vs. Politics in the BP-spill Cleanup : The New Yorker.