Nepal#3

Continua l’attività del network per il Nepal. Per vedere gli ultimi aggiornamenti: Square.
Tra le novità segnalo La turista smarrita.

Inoltre riporto un estratto da un commento di Francesco su Square.

“Ricordatevi che iL Nepal ha paura a parlare di questo Re e della Sua Polizia corrotta…Ha paura e vuole solo PACE.
Il discorso sulla democrazia che porta corruzione (Solo in Nepal ?…hehehe…) è abbastanza complesso.
Ci vuole tempo e non si può dopo 12 anni chiudere un tentativo di “Democrazia” con la scusa che i ministri sono corrotti.
Se per quello in Nepal anche ogni letturista dell’ENEL locale è corrotto…Guadagnano 20 dollari al mese e arrotondano alla grande smanettando sui contatori pubblici e privati…
Per non parlare dei funzionari negli uffici, o della Polizia in genere.
I maoisti…
Tutto quello che succede è attribuito ai maoisti.
Sono un mito, negativo o positivo, per tutti.
Loro ormai sono divisi anche all’interno in varie fazioni e in alcune gang.
Esempio:
Amico in Terai…Nella sua classe a scuola erano in 30…Metà ora stanno coi maoisti, metà con l’esercito…Nessuno ha scelto di stare di qua o di là per un ideale.
L’esercito ti da una Pensione e mille dollari in Famiglia se crepi…I maoisti ti portano via le terre se non ti arruoli con loro.
Stesso Villaggio…Famigliona.
Cugini in lotta da anni per un terreno.
Uno dei Cugini diventa maoista part time per rapire l’altro e chiedere…per riscatto…la sua parte di terra…
Un rapimento maoista o una lotta fra Cuginastri ?
E’ un mondo complesso per poter pensare di giudicare dal di fuori o di capire dal di dentro…
Non c’è NESSUNA VERITA’, come in ogni Guerra…Grande o Piccola CHE sia…
E’ dal 1996 che si tira avanti così, ma dal 2001 (Sterminata la Famiglia Reale d.o.c) il Nepal è una Dittatura…
Per inciso…3 anni fa ci furono sommosse pesanti perchè un attorucolo indiano aveva parlato male del Nepal…e il Governo impedì per qualche giorno la proiezione di films indiani nei cinema…
In Nepal si ascoltano le Voci e i Ministri il sabato vanno a frotte dall’indovino di Duwakot per pianificare il futuro del PAESE…
Siamo troppo diversi…Noi occidentali…per capire.
Io…da quando sono là…Io che marciavo contro La NIKE…ora penso che sarebbero benvenute le industrie che dessero un lavoro ufficiale ai ragazzini di strada…col giusto salario…
Ho visto Nonni e Padri sfruttare i propri figli maschi…per non parlare delle femminucce.
Ho visto Bambini portare tronchi sulle spalle…e non per ordine della NIKE…ma per Rispetto del Nonno…
Tutti i ragazzi che lavorano nella Valle di Kathmandu mandano tutto il Guadagno in Famiglia…Sono la Forza Lavoro dei Vecchi…
Arrivassero le Industrie…
I Nepalesi vanno a lavorare nel Qatar…a 200 dollari al mese…
Ed è un Lavoro…Una Schiavitù…Ambitissima…
No..Non possiamo capire…Noi.
Specie Noi CHE siamo democratici dentro e Liberi…addirittura (ALMENO IN APPARENZA).
Scusa Andrea…Forse è meglio tacere o andare là…almeno qualche anno…per provare a capire
anche Chi siamo Noi.”